Sempre più spesso si sente parlare di errori medici o ancor meglio di malasanità. In Italia ci sono gravi casi riportati anche dai media e le cause possono essere dovute a negligenza del personale e scarsa attenzione durante gli interventi chirurgici o addirittura incuria nel post operatorio; ogni anno migliaia di pazienti riportano danni fisici permanenti, che riducono sensibilmente la qualità di vita dell’individuo danneggiato.
Interventi chirurgici non eseguiti a regola d’arte, errori di diagnosi o terapie farmacologiche inadeguate, sono questi alcuni dei temi che ogni giorno affollano i notiziari fornendoci i dati di un infausto bollettino di guerra. L’elenco dei cittadini che hanno subito menomazioni fisiche o danni estetici indelebili per un’eccessiva superficialità del personale medico sanitario è infinito e spesso per ignoranza o semplicemente perché si preferisce lasciar correre non si chiede il risarcimento dovuto. In realtà, il diritto alla tutela della salute, è uno dei diritti fondamentali dell’uomo, previsto e promosso dall’articolo 32 della Costituzione Italiana e come tale dovrebbe essere portato a conoscenza della collettività. Spesso e volentieri infatti, il paziente vittima della negligenza medico-sanitaria, non riceve la giusta tutela e a causa di una scarsa informazione circa i propri diritti di rivalsa, il più delle volte tende ad “incassare il colpo”.

Il nostro primo obiettivo dunque è quello di tutelare il cittadino, informandolo circa le possibilità di rivalsa esistenti e prospettandogli la linea di difesa più idonea ad ottenere il giusto risarcimento del danno occorso.

Il nostro iter procedurale prevede un primo colloquio in cui, un qualificato staff di periti e medici legali si occuperà di prendere in consegna tutta la documentazione medica in vostro possesso e di esaminarla al fine di trovare l’elemento che fungerà da filo conduttore per la linea difensiva da intraprendere.

Al termine dell’analisi valutativa, saremo in grado di prospettarvi la soluzione migliore, incoraggiandovi a proseguire nella causa, esclusivamente nel caso in cui ci siano elementi sufficientemente idonei a comprovare la presenza di errori medici.

La nostra consulenza finalizzata alla valutazione del caso è totalmente gratuita, al termine di questa prima fase poi, sarà il paziente a decidere se affidarci l’incarico che ci permetterà di tutelarlo in sede stragiudiziale e giudiziaria.

Condividi sui social:
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.studioandolfo.it/studio-andolfo-un-riferimento-per-gli-errori-medici/
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *